In tendenza

Priolo, “Differenziamo in Cultura”: il progetto per promuovere la consapevolezza sul conferimento dei rifiuti

Il progetto è rivolto a tutte le classi del comune per informare e sensibilizzare gli studenti alla raccolta differenziata e al rispetto dell’ambiente

Igm rifiuti industriali, in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale di Priolo Gargallo e l’istituto comprensivo Manzoni-Dolci, ha presentato “Differenziamo in Cultura”, una campagna di sensibilizzazione mirata a promuovere il corretto conferimento dei rifiuti all’interno degli istituti scolastici.

Alla presenza del sindaco Pippo Gianni, di Giada Musumeci per Igm, dell’assessore alla Pubblica istruzione Laura Serra, della professoressa Paola Gozzo in rappresentanza del dirigente Enzo Lonero dell’Istituto Manzoni-Dolci e della dirigente del settore Ambiente Giusi Giandolfo.

Igm rifiuti industriali, leader nel settore della gestione dei rifiuti, porta avanti questo progetto con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale e promuovere comportamenti consapevoli nella comunità locale. La collaborazione con l’amministrazione comunale e l’istituto comprensivo Manzoni-Dolci testimonia l’importanza della sinergia tra pubblico e privato nell’affrontare le sfide legate alla sostenibilità ambientale.

Il progetto è rivolto a tutte le classi del comune per informare e sensibilizzare gli studenti alla raccolta differenziata e al rispetto dell’ambiente.

Si tratta di attività propedeutiche e di sensibilizzazione, informazione e comunicazione che ha come base la cultura nelle sue diverse forme dalla lettura all’arte grafica, dalla manualità alla tecnologia passando anche per il gioco.

Diversi i metodi didattici applicati: diversificazione per ciclo scolastico (sia nel linguaggio sia nella tipologia di attività proposte), apprendimento cooperativo per stimolare il lavoro collaborativo e problem solving, per sollecitare gli alunni stessi a mettere in discussione le conoscenze già̀ elaborate e le abitudini consolidate.

Scuola dell’infanzia e scuola primaria Classi I, II, III, IV e V
Attività ludiche per offrire la possibilità di avere un supporto grafico e visivo ed approcciarsi alle prime nozioni di raccolta differenziata.
Favorire l’interiorizzazione di comportamenti corretti, che potrebbero diventare il proprio “modo di essere” nei confronti dell’ambiente naturale, culturale e umano.

Scuola secondaria – Classi I, II e III
L’attività proposta sarà la stesura di un giornalino scolastico, “Il Gallo Parlante”.

I ragazzi diventeranno dei veri e propri reporter, armati di smartphone fotograferanno ciò che di sbagliato c’è in città per quanto riguarda la raccolta differenziata e metteranno nero su bianco il tutto tra le pagine di un magazine realizzato da loro.

La scuola diventa quindi luogo di sperimentazione di un approccio alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica, stimolando esperienze partecipative in cui gli studenti diventano promotori e responsabili di azioni di rinnovamento, indagine, miglioramento degli spazi scolastici e dei rapporti sociali.

In aggiunta Igm ha selezionato attentamente 14 testi sull’ecologia, adatti a bambini dai 3 ai 10 anni. I libri saranno posizionati su uno scaffale dedicato, all’interno della Biblioteca di Priolo, così da essere punto di riferimento dedicato per esplorare i materiali sull’ambiente.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni