fbpx

Riapertura di nidi e materne: approvate le linee guida per la ripresa delle attività

Priolo Gargallo, Gianni chiede l’utilizzo della zona artigianale per l’insediamento di attività aziendale

Il sindaco ha inviato una richiesta per chiedere la variazione della percentuale dei terreni da poter affidare in comodato d’uso gratuito anche ad attività diverse da quelle artigianali

E’ stata esitata nei giorni scorsi, dalla Giunta comunale di Priolo Gargallo, un’ulteriore richiesta di concessione del diritto di superficie dei terreni della zona artigianale, per l’insediamento di una attività aziendale.

“L’Amministrazione comunale e l’ufficio preposto – ha commentato il sindaco Pippo Gianni – sono molto attenti a questo genere di istanze e riescono a soddisfare in tempi brevissime le richieste avanzate,  che riguardano attività economiche con sviluppi occupazionali. Per questo – ha continuato il primo cittadino – invitiamo  tutti coloro che avessero idee e volessero confrontarsi con noi a recarsi al Comune; avranno priorità e disponibilità al dialogo. La zona PIP, Piano per gli Insediamenti Produttivi, è uno dei nostri punti di forza ; abbiamo assegnato oltre 10 lotti e stiamo facendo il massimo affinchè il nostro territorio abbia risvolti positivi rispetto al momento di difficoltà che stiamo attraversando”.

Il sindaco Gianni da tempo ha inviato una richiesta all’assessorato regionale competente per chiedere la variazione della percentuale dei terreni da poter affidare in comodato d’uso gratuito anche ad attività diverse da quelle artigianali. Le percentuali da affidare ad altre attività delle piccole e medie imprese sono del 20% e viste le numerose richieste pervenute, al momento sono esaurite.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo