In tendenza

Priolo Gargallo, il 1 Maggio comizio dell’ UGL in Piazza dei Quattro Canti

“Con lo sviluppo rinasce il lavoro” e’ lo  slogan che l’Ugl ha scelto per il 1 maggio che quest’anno si  celebrera’ nella citta’ di Priolo Gargallo. Il polo petrolchimico  siracusano e’ l’emblema di un Mezzogiorno in crisi che non  possiamo dimenticare: non puo’ esserci una vera ripresa senza una  rinascita economica e sociale del Sud.

Il corteo partira’ alle ore  10 da Largo delle Autonomie Comunali e arrivera’ per le 12 in  Piazza dei Quattro Canti, dove il segretario generale, Giovanni  Centrella, terra’ il comizio. Colonna sonora del 1 Maggio sara’  “L’Italia”, di Enrico Dedola, scelta dall’Ugl per dare spazio ad  un giovane artista che in questa canzone racconta di un Paese  ricco e bello con tutte le sue contraddizioni. 
Saranno presenti numerosi rappresentanti delle istituzioni locali,  come il sindaco di Priolo Gargallo, Antonello Rizza, il sindaco di  Siracusa, Roberto Visentin, il sindaco di Augusta, Massimo  Carrubba, il sindaco di Buccheri, Gaetano Pavano, il sindaco di  Buscemi, Giuseppe Giansiracusa, il sindaco di Ferla, Michelangelo  Giansiracusa, il sindaco di Francofonte, Giuseppe Castania, il  sindaco di Lentini, Alfio Mangiameli, il sindaco di Palazzolo  Acreide, Carlo Scibetta, il sindaco di Sortino, Vincenzo.

Parteciperanno inoltre il presidente del Consiglio Comunale di  Priolo, Orazio Valenti, il presidente del Consiglio Comunale di  Siracusa, Edgardo Bandiera, il presidente della Provincia di  Siracusa, Nicola Bono, il presidente del Consiglio Provinciale di  Siracusa, Michele Mangiafico.
Alle 15.30 una delegazione dell’Ugl,  guidata dal segretario generale, si rechera’ al Santuario della Madonna delle Lacrime per incontrare il Vescovo di Siracusa, Salvatore Pappalardo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo