In tendenza

Priolo Gargallo, il Comune rimborsa le spese sanitarie: pubblicati gli avvisi

Il rimborso riguarderà le spese sostenute per cure oncologiche, acquisto di medicinali di fascia C e spese odontoiatriche

Pubblicati questa mattina sul sito del Comune di Priolo Gargallo, gli avvisi per richiedere un rimborso per le spese sostenute per svariate cure, a tutela della salute dei cittadini che vivono un momento di disagio economico. Prevista l’erogazione di un contributo per il rimborso delle spese di viaggio, vitto e alloggio, sostenute fuori dalla provincia di Siracusa e in tutto il territorio nazionale, nei luoghi in cui insistono strutture sanitarie specializzate per la cura di malati oncologici, oppure per soggetti in attesa o già sottoposti a trapianto. Saranno comprese le spese sostenute da un familiare o un accompagnatore. Il contributo massimo sarà di 1.500 euro l’anno, 2.000 euro in caso di rimborso per paziente e accompagnatore.

Un contributo è previsto per le spese sostenute per l’acquisto di medicinali e specialità farmaceutiche che rientrano nella fascia C, quindi non mutuabili. A ciascun beneficiario verrà riconosciuto un massimo di 300 euro l’anno. Beneficio economico anche per spese odontoiatriche per le quali la copertura del sistema sanitario nazionale non è prevista o è prevista solo parzialmente. Il contributo massimo erogato sarà di 1.000 euro.

Mi congratulo – commenta l’assessore Diego Giarratana – con l’ufficio Politiche Sociali, con la dirigente e tutto il personale, per l’ottimo lavoro svolto e per l’impegno profuso per la realizzazione dei progetti che ci siamo prefissati. L’ufficio Politiche Sociali lavora senza sosta per realizzare tutti i progetti che vanno a beneficio della nostra comunità. Ci impegniamo per questo paese e siamo al servizio dei cittadini. Con queste iniziative andremo incontro alle difficoltà di quelle famiglie che più di altre stanno vivendo, oggi, un disagio sociale ed economico non indifferente. Nel diritto alla salute – conclude l’assessore Giarratana – non ci saranno ultimi, emarginati o dimenticati, ma solo pari opportunità e dignità. Ringrazio per il contributo il presidente del Consiglio Alessandro Biamonte e il presidente della commissione Servizi Sociali, Yuri Buonafede”.

Il diritto alla salute – rimarca il sindaco Pippo Gianni – è sancito dalla nostra Costituzione e deve essere sempre garantito. Abbiamo avviato queste importanti iniziative per evitare ulteriori spese che vanno a pesare sui bilanci familiari di persone già affette da problemi di salute. Nei giorni scorsi – fa sapere il primo cittadino – la Giunta comunale ha approvato anche lo schema di convenzione che prevede uno sconto per l’acquisto di parrucche per i malati oncologici sottoposti a trattamenti antitumorali, con consegna a domicilio. Un tema particolarmente sentito dalle donne sottoposte a cure chemioterapiche”.

Le domande per ottenere i contributi dovranno essere presentate su apposita modulistica scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Priolo Gargallo o reperibile presso l’ufficio Politiche Sociali, dal lunedì al venerdì,  dalle 9 alle 12, e presentate entro il 2022 all’ufficio Protocollo del Comune.

Informazioni sulle modalità di accesso ai contributi potranno essere richieste al personale dell’ufficio Politiche Sociali, telefonando ai numeri 0931 779361-779364-779359-779218.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo