In tendenza

Priolo Gargallo, il sindaco azzera la Giunta: “mi preparo agli ultimi 18 mesi di mandato”

Da oggi pomeriggio, quindi, Maria Grazia Pulviernti, Patrizia Arangio, Antonino Margagliotti, Santo Gozzo e Diego Giarratana non fanno più parte della compagine assessoriale del primo cittadino

Un colpo di teatro degno del miglior Pippo Gianni. Il sindaco di Priolo, infatti, oggi ha azzerato la Giunta comunale e con molta probabilità il rimpasto riguarderà anche gli uffici. Da oggi pomeriggio, quindi, Maria Grazia Pulviernti, Patrizia Arangio, Antonino Margagliotti, Santo Gozzo e Diego Giarratana non fanno più parte della compagine assessoriale del primo cittadino.

La mia azione ha come scopo quella di prepararci agli ultimi 18 mesi di mandato” le poche parole rilasciate telefonicamente dal sindaco Gianni. Il primo cittadino, inoltre, sembra non volersi fermare qui, perché tra le poche parole dette ha anche espresso la volontà – motivata sempre al volersi “preparare agli ultimi 18 mesi di mandato” – di “voler azzerare anche i dirigenti”.

Pippo Gianni è stato eletto sindaco di Priolo nel 2018 con oltre 3mila voti e il 43,6% dei consensi, superando nella sfida elettorale Alessandro Biamonte (oggi presidente del Consiglio comunale), Teresa Lauria (M5S) e Giuseppina Valenti (lista civica Noi Priolesi).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo