fbpx

Covid 19: atterrato un carico di 40 tonnellate di dispositivi acquistato dalla Regione

Nuova ordinanza della Regione Lombardia: per uscire obbligo di mascherine o viso protetto

Priolo Gargallo, ispezione alla centrale Enel Archimede da parte della commissione istruttoria del ministero dell’Ambiente

Il sindaco Gianni chiede l’abbassamento delle emissioni in atmosfera in tutti gli impianti industriali

La Commissione Istruttoria del Ministero dell’Ambiente torna nella zona industriale. Nella giornata di ieri, sopralluogo presso la Centrale Enel Archimede per il riesame Aia, l’autorizzazione integrata ambientale. Ad accompagnare i componenti della Commissione, l’Assessore all’Ambiente, Santo Gozzo, il Disaster Manager, Gianni Attard e l’esperto del Sindaco Gianni per le problematiche ambientali, Giuseppe Raimondo.

La nostra zona industriale – ha commentato il Sindaco, Pippo Gianni – è finalmente oggetto di un sopralluogo importante, che porterà ad ottenere buoni risultati. Abbiamo chiesto alla Commissione l’abbassamento delle emissioni in atmosfera in tutti gli impianti”.

La visita di ieri segue quella dei giorni 11, 12 e 13 febbraio, con le ispezioni agli impianti di produzione Versalis, Isab Sud, Nord e Igc, per l’esame dei sistemi di monitoraggio, dei presidi di abbattimento e delle emissioni. Durante i sopralluoghi, la Commissione ha acquisito la necessaria documentazione; entro la fine di marzo verrà depositata presso il Ministero dell’Ambiente che, durante la prima riunione utile, prenderà in considerazione le nuove Aia. “Al Ministero – ha sottolineato il sindaco Gianni – sarà proposto un sistema di prescrizioni, monitoraggio e controllo aderente al Piano regionale della Qualità dell’Aria”.

Durante l’ispezione di ieri, fuori programma da parte della Commissione, che ha visitato anche la riserva naturale orientata Saline di Priolo, per ammirare i fenicotteri.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo