In tendenza

Priolo Gargallo, servizio domiciliare per persone con disabilità: pubblicati avvisi e modulo per le istanze

L’iniziativa è rivolta a persone non ricoverate in strutture, che vivono dunque nel proprio nucleo familiare ma non dispongono di sufficiente assistenza; priorità avranno i disabili fisici e psichici che vivono da soli, senza alcun supporto familiare

Aperte le procedure per la formulazione della nuova graduatoria per il servizio di assistenza domiciliare per i diversamente abili residenti a Priolo Gargallo. Le istanze per usufruire del servizio ADH potranno essere presentate fino al 30 novembre 2011.

L’iniziativa è rivolta a persone non ricoverate in strutture, che vivono dunque nel proprio nucleo familiare ma non dispongono di sufficiente assistenza; priorità avranno i disabili fisici e psichici che vivono da soli, senza alcun supporto familiare.

L’obiettivo prioritario – sottolinea l’assessore alle Politiche Sociali, Diego Giarratana – è garantire il diritto ad una migliore qualità della vita delle persone con disabilità e il sollievo della famiglia rispetto ai carichi di cura. Offriremo a domicilio prestazioni di natura socio-assistenziale, finalizzate ad assicurare il benessere fisico e psichico del soggetto”.

In questo modo – aggiunge il sindaco Pippo Gianni – garantiremo alle persone con disabilità un supporto a domicilio e la permanenza nell’ambiente di vita domestico, evitando forme di ospedalizzazione o di ricovero in case di cura, che potrebbero comportare rischi di isolamento sociale e di impoverimento della qualità della vita”.

La domanda di ammissione al servizio dovrà essere compilata su apposito modulo disponibile presso l’ufficio Politiche Sociali o scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Priolo Gargallo. Informazioni presso lo sportello Front Office dell’ufficio Politiche Sociali, dalle 9 alle 12 di lunedì, mercoledì e venerdì e dalle 15:30 alle 17:30 di giovedì.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo