In tendenza

Priolo ha ospitato il concerto di Silvia Mezzanotte, nell’ambito dei festeggiamenti del Santo Patrono, Angelo Custode

L’ex cantante dei Matia Bazar punta tutto sull’emozione e sulla straordinaria voce, alternando brani storici del gruppo, “Stasera che Sera”, “Per un’Ora d’Amore”, “Vacanze Romane”, “Ti Sento”, a grandi brani della musica italiana

Talento, simpatia, classe, un’estensione vocale fuori dal comune. Ieri sera Priolo ha ospitato il concerto di Silvia Mezzanotte, nell’ambito dei festeggiamenti del Santo Patrono, Angelo Custode. L’ex cantante dei Matia Bazar punta tutto sull’emozione e sulla straordinaria voce, alternando brani storici del gruppo, “Stasera che Sera”, “Per un’Ora d’Amore”, “Vacanze Romane”, “Ti Sento”, a grandi brani della musica italiana.

“In tutta sincerità – ha detto dal palco l’assessore alla Cultura, Patrizia Arangio – per questa festa abbiamo discusso. Pareri contrari e pareri favorevoli. Siamo arrivati alla conclusione che fosse giusto per il nostro paese dare un segnale di distrazione, di relax, per i nostri concittadini, ovviamente con le dovute regole da rispettare. Questo per ringraziare chi ha permesso tutto ciò: lo staff del settore Cultura, la PrioloinHouse, la Protezione Civile, la Misericordia, i Vigili Urbani, la Polizia, i Carabinieri, la Guardia di Finanza”.

A conclusione del concerto si è tenuto il tradizionale spettacolo pirotecnico, nel piazzale del Centro Polivalente, con fuochi, luci e musica.

“A questi ringraziamenti – ha aggiunto il sindaco Pippo Gianni – unisco quelli al Prefetto e al Questore, con i quali sono costantemente in contatto, per la loro presenza continua, che ci consente di vivere delle giornate migliori”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo