Quel Chiosco Di Riva Della Posta Era Solo Un Nido Di Pattume

Alla presenza dell’assessore al Commercio, Rosario Fortuna, è stato rimosso questa mattina il chiosco posizionato da tempo in Riva della Posta e di proprietà di Carmelo Bazzano.
Già nei giorni scorsi il proprietario del chiosco aveva incontrato Fortuna, per discutere in merito al casotto, divenuto ormai ricettacolo di spazzatura ed utilizzato come bagno pubblico.

L’assessore dopo aver sentito e rassicurato il signor Bazzano, nella sede dell’assessorato di via de Caprio, circa la continuità dell’attività commerciale, ha invitato lo stesso a rimuovere la struttura, anche a seguito dell’ordinanza di demolizione emessa dall’Ufficio Ortigia per il 2 settembre.
Il signor Bazzano ha accolto l’invito dell’assessore e stamani si è presentato all’appuntamento con il mezzo che ne ha consentito la rimozione.

“Abbiamo eliminato uno spettacolo indecoroso per turisti e cittadini – ha detto l’assessore Fortuna – grazie anche al buon senso del proprietario della struttura, ormai fatiscente ed utilizzato anche dai tossicodipendenti per assumere droga.

Continuiamo a lavorare nel rispetto dell’immagine della città –ha continuato Fortuna – anche con l’eliminazione dei piccoli problemi. L’operazione di rimozione si concluderà con una pulizia straordinaria della zona. In tal senso ho informato l’assessore Alessandro Spadaro, che in giornata ha già inviato sul posto alcuni dipendenti della I.G.M”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo