In tendenza

Rosolini, commercianti in difficoltà. Ternullo: “Non lasciamoli soli”

La deputata regionale: "Ho contattato l’assessore Armao per esporre criticità e valutare soluzioni"

“Oggi ho incontrato il rappresentante di un gruppo di 30 commercianti di Rosolini. Gente fiaccata dalla zona rossa, dai contagi che non accennano a diminuire e dai controlli sul territorio che a loro dire sono assenti. Sono pronti anche a scendere in piazza per protesta. Il Comune infatti è commissariato dal marzo scorso, i carabinieri sono attivi per 12 ore al giorno (8-20), non c’è Polizia o Guardia di Finanza e i Vigili urbani sono insufficienti. Il presupposto ‘zona rossa diminuzione dei contagi’ qui non sortisce gli effetti sperati, anche perché non c’è una normale Amministrazione alle spalle. Ho pertanto contattato il Commissario straordinario, il dott. Cocco, il quale ci riceverà martedì prossimo. Ha mostrato disponibilità, sottolineando che farà di tutto, pur consapevole che la zona rossa è frutto delle comunicazioni dell’Asp e di conseguenza dell’ordinanza regionale”. Lo afferma la deputata regionale di Forza Italia, Daniela Ternullo.

“A questo punto però – conclude la parlamentare – chiederò un intervento del Prefetto, per disporre mezzi e uomini al controllo del territorio. Nella consapevolezza che le attività in questione sono pronte ad ulteriori sacrifici, chiedono aiuto, mediante un celere sostegno per far fronte alle spese di gestione – affitto, luce e spese accessorie. C’è chi ha abbassato definitivamente la saracinesca: per loro si chiede un sostegno per le famiglie ormai sul baratro. Per tale ragione ho anche già illustrato per le vie brevi tutte le criticità all’assessore regionale all’economia, Gaetano Armao, conscia che si potrà trovare una soluzione che miri a tutelare almeno l’indispensabile. Il momento è duro, ma non possiamo lasciare nessuno per strada”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo