Sono 1.110 i nuovi positivi al Covid in Sicilia, 162 in provincia di Siracusa

In tendenza

Rosolini, il Consiglio comunale sfiducia il sindaco Incatasciato

A dire sì alla mozione di sfiducia i consiglieri di opposizione più Tino Di Rosolini, Enzo Vigna e Emanuele Monaco

Il Consiglio comunale di Rosolini, ieri sera, ha sfiduciato il sindaco Pippo Incatasciato con dieci voti favorevoli e sei contrari. A dire sì alla mozione di sfiducia i consiglieri di opposizione più Tino Di Rosolini, Enzo Vigna e Emanuele Monaco.

Rosolini quindi adesso non ha più un sindaco, sciolto anche il Consiglio comunale. Da adesso potrebbe aprirsi un periodo di commissariamento.

La mozione è stata protocollata lo scorso 17 febbraio e portava la firme di: Giovanni Spadola, Luigi Calvo, Rosario Modica, Corrado Roccasalvo, Annamaria Cataudella, Anna Azzaro, Mariaconcetta Iemmolo. Nel documento si legge: “L’operato del sindaco, dall’inizio del mandato ad oggi, si è caratterizzato per gravi inadempienze ai più elementari dettami di correttezza e buona gestione politico amministrativa”. Il riferimento è ai bilanci di previsioni prodotti in ritardo e il fallimento di rifiuti zero.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo