In tendenza

Sepolte le donne trovate cadavere a distanza di pochi giorni l’una dall’altra

Le indagini intanto proseguono. L'unico indagato, finora, resta il titolare de La Gardenia

Le salme di Francesca Oliva e della  figlia Lucia Marino sono state tumulate rispettivamente nel cimitero di Carlentini e in quello di Lentini. All’anziana è toccato di diritto il loculo accanto al marito, Antonino Marino morto nel 2019.

A due settimane dal ritrovamento del corpo di Lucia nell’abitazione di via Gorizia e subito dopo di quello di Francesca nel deposito di via Murganzio, entrambe in avanzato stato di deposizione, nessuna novità sulla causa che ha provocato la morte e nemmeno sul movente.  Di certo ci sarebbe che sul loro corpo, nel corso dell’autopsia  sarebbero stati riscontrati segni riconducibili a morte violenta. Finora l’unico indagato rimane il titolare de La Gardenia, l’agenzia di onoranze funebri di via Garibaldi a Lentini.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo