In tendenza

Si sono concluse nel XII I.C. “V. Brancati” di Belvedere le iniziative di lettura agganciate al progetto “Libriamoci 2021”,

Due i progetti organizzati dall’Istituto: “In viaggio con Dante… da più di sette secoli!” e “I promessi sposi: ieri, oggi e domani”

Si sono concluse, nel XII I.C. “V. Brancati” di Belvedere, le iniziative di lettura agganciate al progetto “Libriamoci 2021”, iniziativa promossa ogni anno dal Centro per il libro e la lettura in sinergia con il Ministero della Cultura e il Ministero dell’Istruzione.

Due i progetti organizzati dall’Istituto: “In viaggio con Dante… da più di sette secoli!” e “I promessi sposi: ieri, oggi e domani”.

Gli alunni delle classi seconde e terze si sono preparati nelle scorse settimane approfondendo i due grandi classici della letteratura italiana, leggendo le versioni per ragazzi magistralmente scritte da Annamaria Piccione, nota e stimata autrice per ragazzi siracusana soprannominata “la signora dei gatti”, impreziosite dai disegni dell’illustratore spagnolo Francesc Rovira.

I ragazzi, guidati dalle professoresse di Lettere Filippa Seminara, Marlena Felice, Ismenia Amari, Floriana Spicuglia e Paola Ilacqua, sono stati protagonisti di diverse iniziative che hanno arricchito la partecipazione ai due incontri con l’autrice che si sono svolti il 16 e il 19 novembre.

Annamaria Piccione ha risposto alle domande e alle curiosità poste dai ragazzi e raccontato diversi aneddoti riguardanti la sua vita personale e di scrittrice.

Gli alunni hanno esposto i lavori realizzati, cartelloni a tema, disegni e riflessioni personali, confrontandosi con la Divina Commedia nell’occasione delle celebrazioni di Dante Alighieri a 700 anni dalla sua scomparsa. Hanno analizzato le scene più significative dell’Inferno, del Purgatorio e del Paradiso, comprendendo quanto sia leggera e soddisfacente una vita ricca di bene verso il prossimo e verso se stessi e riflettendo sul destino ultraterreno degli uomini e sull’importanza della coscienza per i ragazzi del ventunesimo secolo, prendendo come punto di riferimento umano e conoscitivo il Sommo poeta e i personaggi della sua opera.

I lavori riguardanti I promessi sposi hanno messo in relazione l’opera manzoniana con temi attuali: i bravi che minacciano don Abbondio e i bulli che possono minacciare un adolescente; Renzo che si fa coinvolgere nelle proteste fino all’arresto e l’adolescente che può farsi trascinare negativamente dal gruppo; l’epidemia di peste del 1600 e il Covid-19; don Ferrante, che nega l’esistenza della peste, e i no-vax di oggi; il lazzaretto e la terapia intensiva; la monaca di Monza, costretta a subire un una vita non voluta e non scelta e Saman Habbas, uccisa perché si è ribellata a un destino imposto dalla famiglia.

L’incontro è stato arricchito ed animato dalla lettura di passi scelti dai testi della Piccione, interpretati in modo coinvolgente e con grande bravura da Giulia Lantieri ed Elisa Maieli, collaboratrici della Libreria dei ragazzi di Siracusa.

Si ringrazia la Dirigente scolastica Stefania Gallo sempre attenta e disponibile ad accogliere con entusiasmo le iniziative proposte dai docenti e Sabrina della Libreria dei ragazzi per la sua gentilezza e passione.

Un ringraziamento speciale ad Annamaria Piccione che ha offerto ai ragazzi un emozionante e appassionante momento di confronto e crescita, una donna di forte personalità che scrive libri per ragazzi con passione e cuore grande perché si diverte e “perché così è sempre possibile inserire un lieto fine.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo