In tendenza

Siracusa, 13 dicembre Festa di Santa Lucia. Campane a stormo in piazza Duomo colma di gente.

Dalle prime ore del pomeriggio un fiume umano convoglia verso il Duomo proveniente da tutte le strade che portano in Piazza per sommarsi agli astanti già presenti. E’ il 13 dicembre la festa di Santa Lucia.

E cosi che i siracusani festeggiano e rendono omaggio alla patrona della città con la loro presenza alle celebrazioni.

Alle 15,30 sul sagrato l’uscita puntuale del simulacro accolto dagli applausi dei presenti e dal volo di colombi festosi per la libertà ritrovata. Poi la benedizione dell’Arcivescovo Mons. Pappalardo che dal balcone del Palazzo della Curia ha parole misericordiose anche per  gli immigrati degli sbarchi.

C’è un clima di commozione e di festa per la  gente comune e per i  penitenti a piedi nudi.
Una giornata speciale aiutata dalle splendide condizioni metereologiche: tanta luce ed una temperatura mite aiuta il desiderio di stare tutti insieme in Piazza per ritrovarsi nella fede della santa.

I berretti verdi troneggiano ai lati del simulacro con accanto grandi ceri e fiori Ci sono tutti: amministratori ed amministrati, Forze dell’ordine, civili e miltari, venditori di palloncini e di calia e poi tanti ceri gialli. Si perchè i ceri accesi e portati dalle mani dei fedeli durante la processione fanno brillare la luce della speranza.

E’ Santa Lucia la festa della Patrona di Siracusa.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo