fbpx

Riapertura di nidi e materne: approvate le linee guida per la ripresa delle attività

Siracusa, 246 anni dalla fondazione della Guardia di Finanza: “territorio provato, lotta alla criminalità”

Schieramento con mascherina obbligatoria alla caserma di viale Epicarmo, dove si è svolta una piccola cerimonia

Prevenire l’infiltrazione mafiosa nel territorio siracusano, già provato dall’emergenza Coronavirus e quindi maggiormente esposto. Questo il nuovo obiettivo della Guardia di finanza di Siracusa che oggi, anche se in maniera inconsueta, ha festeggiato il suo anniversario: 246 anni dalla sua fondazione. Schieramento con mascherina obbligatoria alla caserma di viale Epicarmo, dove si è svolta una piccola cerimonia durante la quale è stata depositata una corona di fiori davanti la lastra commemorativa.

Dopo la lettura del messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il colonnello Luca De Simone, comandante provinciale, ha tenuto un discorso durante il quale ha spiegato che: “Durante l’emergenza il territorio ha proposto nuove sfide. Bisogna essere bravi ad ascoltare e saper rispondere. Al momento l’emergenza è legata a possibili infiltrazioni sempre più consistenti di organizzazioni mafiose sul territorio, già impoverito”.

Presente il Prefetto, Giusi Scaduto, che ha rinnovato la fiducia nei baschi verdi. E’ stato proprio il Prefetto a tirare le somme dell’attività intensa di questi ultimi tempi di Covid 19.

“Per il futuro ci aspettano altre sfide, ma ci faremo trovare pronti” – ha detto il Prefetto.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo