In tendenza

Siracusa, 25 novembre. “Questo non è amore”: la Polizia incontra le scuole

Oggi ricorre la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si è tenuta, come ogni anno, il 25 novembre, la Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, allo scopo di diffondere una nuova cultura di genere che possa scardinare ogni paura e rappresentare per le innumerevoli vittime di violenza il giusto stimolo a chiedere aiuto e a denunciare, ha pianificato la campagna di sensibilizzazione “Questo non è amore”.

In tale contesto, la Questura di Siracusa ha organizzato degli incontri in alcune scuole di Siracusa e provincia.

Nella mattinata odierna, come già fatto in altre scuole il 22 Novembre scorso, la Dirigente della Divisione di Polizia Anticrimine, dott.ssa Maria Antonietta Malandrino, accompagnata da personale dell’Ufficio per la Comunicazione della Questura, ha incontrato gli studenti dell’Istituto “Insolera” ed i ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Archia”.

Gli incontri odierni hanno avuto un particolare significato perché, presso l’Istituto Insolera, i ragazzi, abilmente preparati dai loro docenti, hanno preparato dei disegni sul tema della giornata odierna ed hanno sceneggiato un verbale di sommarie informazioni attinente un caso concreto di femminicidio accaduto a Siracusa e opportunamente modificato per essere reso pubblico.

Anche i giovani alunni della scuola media Archia hanno inscenato un recita sul tema ed hanno partecipato con molta attenzione a tutti i momenti dell’incontro.
Al successivo dibattito, guidato in entrambe le scuole dal Funzionario della Polizia di Stato, i ragazzi hanno formulato numerose e pertinenti domande e presentato alcune loro considerazioni sull’argomento, frutto di una preventiva riflessione guidata dai loro docenti.

Anche nelle altre città della provincia, sedi di Commissariati di Polizia, si sono tenuti degli incontri nelle scuole e, in particolare, a Noto, il Dirigente del Commissariato Paolo Arena ha incontrato i ragazzi degli istituti Raeli e Aurispa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo