In tendenza

Siracusa, a Villa Reimann l’evento “La villa… un sogno… un tempo sospeso”

L’evento intende costituire un momento magico per il visitatore che verrà “catturato” in un’atmosfera di sospensione temporale, come in un sogno, e gli accadrà di incontrare uomini e donne di altre epoche e di osservare brevi momenti della loro vita

L’Associazione Christiane Reimann chiuderà il ciclo di incontri culturali organizzati a Villa Reimann con una unica performance che si svolgerà nella mattinata di domenica 29 maggio con inizio alle 10.30.

Un lavoro particolare, unico, corale, appassionato, che vedrà la presenza contemporanea di decine di attori, figuranti e volontari che “occuperanno” gli angoli più suggestivi del parco di Villa Reimann e rappresenteranno, in un unico sogno, scorci di vita dei secoli andati. Lo faranno indossando i costumi relativi agli anni che verranno rappresentati per meglio penetrarne lo spirito e mettere così in atto le finalità culturali dell’iniziativa in linea con i dettami testamentari di Christiane Reimann.

L’evento intende costituire un momento magico per il visitatore che verrà “catturato” in un’atmosfera di sospensione temporale, come in un sogno, e gli accadrà di incontrare uomini e donne di altre epoche e di osservare brevi momenti della loro vita. La splendida cornice di questo luogo dell’anima con la sua folta e rara vegetazione e con i profumi del giardino delle Esperidi farà da sfondo alla suggestiva performance, ideata e realizzata dalla scenografa siracusana Stefania Federico con la collaborazione del Consorzio Universitario Archimede e delle Associazioni Archimedes e Christiane Reimann.

La formula ideata è nuova ed è stata concepita per offrire un’ulteriore valorizzazione della Villa come un naturale Centro Culturale oltre ad essere occasione di arricchimento per chi vi parteciperà rappresentando, soprattutto,  un doveroso omaggio dell’Associazione Christiane Reimann alla Prof.ssa Lucia Acerra ad un anno dalla sua scomparsa.

Ai partecipanti verrà richiesto un piccolo contributo volontario per consentire di utilizzare le somme donate per il restauro di opere da troppo tempo degradate tra cui rendere agibile la rampa di accesso ai servizi igienici esterni per i diversamente abili.

Per informazioni e prenotazioni contattare il 3891620471 anche con un messaggio whatsapp


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo