In tendenza

Siracusa, al via i lavori alla palazzina B del cimitero e la messa in sicurezza del centro anziani di via Italia

L’intervento di recupero alla palazzina B del cimitero riguarda principalmente le zona dei lavatoi, che sono particolarmente ammalorate a causa delle cattive condizioni degli impianti

L’amministrazione comunale ha avviato il restauro della cosiddette “palazzine” del cimitero, a cominciare da quella più ammalorata, cioè la B. I lavori sono stati consegnati alla ditta “Cool srl” di Siracusa che, nell’ambito dello stesso affidamento, si occuperà anche della messa in sicurezza del salone del centro anziani di via Italia, dove ci sono state della infiltrazioni di acqua dal tetto. L’importo complessivo delle opere è di circa 22 mila 400 euro; a questi vanno aggiunti 4 mila 675 euro per i piani di sicurezza e una serie di uscite accessorie, tra cui l’Iva, per una previsione di spesa complessiva di 32.500 euro.

L’intervento di recupero alla palazzina B del cimitero riguarda principalmente le zona dei lavatoi, che sono particolarmente ammalorate a causa delle cattive condizioni degli impianti, e i vicini cordoli sui quali sono collocate le ringhiere, danneggiati dall’esposizione alle intemperie. I lavandini, per altro, non sono da tempo nella loro collocazione iniziale ma furono spostati in epoca successiva per un guasto all’impianto originario poi realizzato attraverso il passaggio di tubi esterni lungo le pareti.

I lavori, in sostanza, consisteranno nella realizzazione di nuovi reti idriche e di scarico, questa volta incassate nei muri, la posa di nuovi lavatoi in porcellana (quelli attuali sono in marmo travertino che favorisce la formazione di muschio) con relativi rubinetti di arresto, la finitura con intonaco per esterni e la posa di mattonelle in ceramica per proteggere le pareti dagli schizzi d’acqua. Per quanto riguarda la parte strutturale, sarà rimosso e ripristinato con materiale adeguati l’intonaco danneggiato; stessa cosa accadrà per le parti di ringhiere arrugginite, che saranno tutte recuperate, e per i marmi.

Infine, per quel che concerne il salone del centro anziani di via Italia, si procederà per adesso con la messa in sicurezza, il ripristino degli infissi e la sostituzione dei vetri rotti. Sulla struttura, infatti, sarà presto realizzato un intervento più profondo di manutenzione straordinaria che è già in fase di progettazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo