In tendenza

Siracusa, allarme incendi: convocato in Prefettura il Centro coordinamento soccorsi

Nelle scorse ore è stata interessata dagli incendi una superficie non boscata di oltre 200 ettari

Convocato ieri pomeriggio, in via d’urgenza, il centro coordinamento soccorsi, presieduto dal Prefetto di Siracusa Giusi Scaduto, con la partecipazione dei vertici delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, del Corpo Forestale, della Protezione Civile regionale e in stretto raccordo con i sindaci interessati.

La riunione si è resa necessaria per il coordinamento delle attività in relazione a numerosi incendi verificatisi contestualmente nei comuni di Cassaro, Lentini, Floridia, Augusta, Canicattini, Avola e Siracusa, che hanno richiesto l’intervento congiunto di tutte le componenti del sistema di protezione civile.

In ragione della vastità dei territori interessati dai roghi, anche in zone impervie, sono stati attivati e resi operativi numerosi concorsi aerei – due canadair inviati dal Centro operativo aereo unificato (COAU) del Dipartimento nazionale della Protezione Civile e un elicottero del Corpo Forestale – ed è stato, altresì, disposto l’allontanamento delle persone dalle abitazioni più vicine al fronte di fuoco. Si è reso anche necessario disporre la chiusura di un tratto della SS194, il cui traffico è stato dirottato su percorsi alternativi.

Incessante è stato l’impegno profuso da tutte le componenti tecniche del sistema operativo, con un imponente impiego di uomini e mezzi, che hanno proseguito le attività sino al ripristino delle condizioni di sicurezza. Nelle scorse ore è stata interessata dagli incendi una superficie non boscata di oltre 200 ettari.

La situazione continuerà ad essere costantemente monitorata, specie nelle prossime ore, in cui il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha emesso un bollettino che prevede un livello medio di rischio incendi nel territorio provinciale.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo