fbpx

Siracusa, ancora vandali al parcheggio Talete: distrutto il muro di separazione tra le due aree

Adesso si confiderà nelle telecamere per avere (di nuovo) giustizia. Ma intanto a pagare sarà il Comune

Ancora una volta vandali in azione al parcheggio Talete. Ancora una volta è l’inciviltà a farla da padrona e la collettività a doverne pagare le conseguenze a proprie spese. Nella notte tra domenica e lunedì, ignoti hanno distrutto il muro di separazione tra i due parcheggi al Talete.

Un atto vandalico non nuovo in una struttura che non riesce a trovare pace, nonostante qualche timido tentativo di riqualificazione da parte del Comune. Già nel 2016 quella parete era stata oggetto delle attenzioni di vandali, che per ben due volte avevano distrutto il muro di separazione costringendo Palazzo Vermexio ai conseguenti interventi di ripristino e messa in sicurezza. Il tutto, ovviamente, per non parlare delle sbarre di accesso e uscita del parcheggio divelte più volte che hanno fatto scattare indagini e denunce a carico degli autori.

L’ultimo episodio in tal senso si era registrato nell’aprile dello scorso anno quando due soggetti, a causa di un malfunzionamento delle sbarre, avevano deciso di farsi giustizia da sé, vandalizzandole. A questo si devono aggiungere le bonifiche dai rifiuti, l’assenza di servizi igienici e un progetto di riqualificazione a carico di privati (il gestore del vicino hotel sorto invece del palazzo delle Poste) di cui non si hanno più notizie, se non un parziale intervento alle guaine della parte superiore e poco altro. Come poco altro c’è da aggiungere a questo nuovo episodio. Adesso si confiderà nelle telecamere per avere (di nuovo) giustizia. Ma intanto a pagare sarà il Comune.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo