fbpx

Sono 84 gli attuali positivi al covid in provincia di Siracusa: si registrano altri due decessi

Coronavirus, Galli: “Per la fase 2 servono i test”. Il ministro Boccia: ‘Il grado di rischio determinerà i tempi’

Siracusa, appalto delle pulizie Inps: la Filcams Cgil proclama lo sciopero

Il sindacato lamenta il ritardo nel pagamento delle ultime 4 mensilità e l'assenza di dispositivi di sicurezza per il personale

Seppur in una fase drammatica del Paese, dobbiamo constatare come molte aziende continuino a mortificare chi lavora e come enti pubblici, appaltanti illustri, non abbiano la minima curanza dei lavoratori che operano nelle pulizie dentro i propri uffici.” Esordisce così Alessandro Vasquez, Segretario Provinciale Filcams Cgil di Siracusa. Il personale delle pulizie dell’Inps, dipendenti della Euroservice, non percepisce stipendio dal mese di dicembre ed è richiamato a prendere parte al lavoro.

Per questo motivo e vista la chiusura al pubblico degli uffici il sindacato ha deciso per l’astensione dal lavoro, fin quando non verranno liquidate le spettanze avanzate che ammontano ad oltre 4 mensilità e forniti i dovuti dispositivi di sicurezza al personale.

Parliamo di persone che guadagnano 400 euro – prosegue Vasquez -, prive di qualsiasi ammortizzatore sociale anche in questo drammatico periodo. L’Inps in palese violazione con il codice degli appalti non è nemmeno intervenuta in surroga così come previsto dalla legge. Noi non ci stiamo a tutto questo e con grande senso di responsabilità verso le lavoratrici e verso la collettività perseguiremo tutte le vie legalità a nostra disposizione.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo