fbpx

Siracusa, area di via Elorina, Paolo Ficara: “nuovo futuro per un vasto waterfront”

E questa sera a partire dalle 17 all'Urban center un dibattito pubblico con proposte e iniziative per un possibile futuro dell'area dell'idroscalo

Sono contento di avere contribuito a rilanciare il dibattito pubblico sul futuro dell’area di via Elorina ed in particolare dell’ex idroscalo. Diversi incontri istituzionali e la risposta alla mia interrogazione mi portano a maturare la convinzione che mai come oggi sia possibile scrivere un nuovo futuro, pubblico, per quel vasto waterfront“. Lo dice il parlamentare siracusano del Movimento 5 Stelle, Paolo Ficara.

Lo stesso si dichiara “contento” di aver colpito la collega Stefania Prestigiacomo “che ringrazio peraltro per la lezione di bon ton parlamentare che mi ha donato“. Ma allo stesso tempo il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle non risparmia una frecciatina nei confronti della collega. “Mi chiedo però – prosegue – come mai in oltre vent’anni di politica attiva e di ministero non si sia mai prima d’ora occupata concretamente della vicenda. Come ho già detto, ben venga anche il suo impegno e di tutti gli altri smemorati che fino a pochi mesi fa addirittura volevano farci la caserma dei carabinieri in quell’area“.

Oggi pomeriggio alle 17 a Siracusa, si terrà un dibattito pubblico sul tema all’Urban Center promosso da alcuni esponenti della società civile. Al centro del dibattito il possibile futuro dell’idroscalo “De Filippis”. Tra queste il collegamento con il Molo Sant’Antonio tramite un vero e proprio water-front veicolare e ciclo-pedonale che, costeggiando il mare passi accanto all’ex mercato ittico e si immetta ai parcheggi per gli imbarchi.

Mi avrebbe fatto molto piacere poter partecipare – conclude Ficara -. Purtroppo impegni parlamentari per il voto di fiducia sul decreto fiscale non mi permettono di rientrare per tempo a Siracusa. Ben vengano comunque queste occasioni, il futuro di Siracusa appartiene a tutti ed in particolare a quelli che dalla filosofia di vent’anni di chiacchiere vogliono finalmente passare ai fatti“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo