In tendenza

Siracusa, Aree a servizi concesse a privati, dove il Comune non arriva si tenta una partnership

Presentato stamattina il regolamento per l’assegnazione in diritto di superficie delle aree per servizi acquisite al patrimonio indisponibile del Comune. Un provvedimento approvato due giorni fa in Consiglio Comunale che consentirebbe di assegnare gratuitamente a privati alcune aree destinate a servizi che spesso finiscono abbandonate o inutilizzate per mancanza di fondi. E a rischio incendi.

Il Comune apre all’intervento dei privati dietro la stipula di un’apposita convenzione che dovrebbero garantire spazi a verde, giostre, parcheggi e altri servizi come da Piano Regolatore in cambio di un utilizzo parzialmente privatistico. Non una cessione delle aree, ma una concessione a tempo. Il provvedimento è stato illustrato dall’assessore alle Infrastrutture Gianluca Rossitto, dai consiglieri comunali Francesco Pappalardo (architetto), Alfredo Foti (presidente della commissione Urbanistica), Alberto Palestro, il dirigente del settore Urbanistica Emanuele Fortunato e il caposervizio alla Pianificazione del Territorio, Nunzio Navarra.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo