In tendenza

Siracusa, Armi e cocaina purissima in casa: un uomo arrestato dalla Mobile

Nella serata di ieri, Agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa hanno arrestato Sabatino Schiavone (classe 1959) siracusano, per i reati di detenzione ai fini dello spaccio di droga e detenzione di armi clandestine.

Gli investigatori della Squadra Mobile aretusea, a seguito di scrupolose indagini di polizia giudiziaria, effettuavano nell’abitazione dell’arrestato in zona via Carratore-Immordini una perquisizione domiciliare che consentiva di rinvenire e sequestrare tre pistole, di cui due corredate dai rispettivi caricatori e una revolver antica, presumibilimente di fine ‘800, con proiettili a spillo.

A questo si aggiungevano 12 confezioni termosaldate di cocaina non tagliata, per un peso complessivo di 615 grammi e dal valore approssimativo al dettaglio di circa 120 mila euro. Droga e armi erano nascoste una tra le fessure di un letto e le altre in un armadio. L’uomo, dopo le incombenze di rito è stato condotto in carcere e alle forze dell’Ordine ha ammesso soltanto di detenere la droga per conto di altri, da cui veniva pagato circa 300 euro a settimana.

Intanto il dirigente della Squadra Mobile, Tito Cicero, ha confermato che il sito in questione è costantemente monitorato, così come altri quartieri caldi del territorio siracusano, numerosi sono gli appostamenti effettuati e proprio durante uno di questi è scattato l’arresto.

Nel video, oltre ad alcuni dettagli sull’arresto di oggi, il dirigente della Mobile Tito Cicero, fa una panoramica più dettagliata sugli ultimi avvenimenti criminosi in città

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo