fbpx

Riapertura di nidi e materne: approvate le linee guida per la ripresa delle attività

Siracusa, Astrea premia le volontarie che hanno realizzato le mascherine durante l’emergenza Covid

Realizzate più di 7mila mascherine

L’ associazione Astrea qualche giorno fa ha consegnato gli attestati di merito a cinque volontarie che hanno realizzato le mascherine anti Covid. Si tratta di cinque ragazze del centro Spar donne Sor’acqua di Siracusa, presenti alla cerimonia Rossana La Monica, presidente dell’associazione, e la nuova vice Benedetta Burrello che hanno riconosciuto e attestato il lavoro delle volontarie.
Come molti sanno durante la pandemia, quando era davvero impossibile reperire mascherine, l’associazione Astrea in memoria di Stefano Biondo onlus ha avviato il progetto le “mascherine dal cuore Astrea”,  sono state realizzate e donate alle persone, ad ambulatori, ospedali, supermercati, aziende, centri dialisi e centri anziani, cliniche. Più di 7000 maschere che hanno contributo a proteggere persone sprovviste del nuovo dispositivo di protezione.
Le mascherine sono state realizzate nel proprio domicilio da 30 volontarie, tra queste le cinque ragazze del centro immigrati “Sor’Acqua” per loro è stato un piccolo gesto per ricambiare l’amore e l’aiuto che hanno ricevuto in Italia e in particolare a Siracusa.
“È stato un momento di grande commozione e di affetto – dicono Rossana La Monica e Benedetta Burrello, rispettivamente presidente e vice dell’associazione Astrea – ed è emerso che non sarà fine a se stesso, molte di queste splendide ragazze vogliono diventare volontarie… il bene genera bene e sopratutto crea integrazione”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo