fbpx

Siracusa, atti persecutori e maltrattamenti: divieto di avvicinamento alla moglie e ai tre figli

L’uomo è obbligato a mantenere una distanza di almeno 250 metri dai luoghi abitualmente frequentati dai propri familiari

Agenti della Squadra Mobile hanno notificato a un uomo di 65 anni la misura cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti della moglie e dei tre figli, emessa dal gip del Tribunale di Siracusa, per reati riconducibili ad atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.

L’uomo è obbligato a mantenere una distanza di almeno 250 metri dai luoghi abitualmente frequentati dai propri familiari, nonché il divieto di comunicare con loro con qualunque mezzo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo