In tendenza

Siracusa, atti persecutori nei confronti dell’ex: divieto di avvicinamento per un 72enne

Le prescrizioni sono state necessarie al fine di impedire all’indagato di reiterare le condotte illecite fin qui perpetrate ai danni della vittima

Nel pomeriggio di ieri, agenti della Squadra Mobile hanno eseguito la misura cautelare del divieto di avvicinamento, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Siracusa, nei confronti di un siracusano di 72 anni, accusato del reato di atti persecutori.

In specie, la misura prevede nei confronti dell’indagato il divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa, la sua ex fidanzata, una donna di 57 anni, con l’obbligo di mantenere dalla stessa una distanza di almeno trecento metri e con il divieto di comunicare con lei con qualsiasi mezzo. Le prescrizioni sono state necessarie al fine di impedire all’indagato di reiterare le condotte illecite fin qui perpetrate ai danni della vittima.

Inoltre, agenti delle Volanti, nell’ambito dei controlli ai soggetti sottoposti agli arresti domiciliari, hanno denunciato un uomo di 27 anni, sorpreso dagli agenti mentre, affacciato alla finestra era intento a dialogare con persone conosciute alle forze di polizia ed estranee al suo nucleo familiare.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo