In tendenza

Siracusa, aumentano le tende a ridosso del villaggio di Cassibile: “situazione fuori controllo”

Il Comitato dei cittadini firmatari della petizione contro il villaggio per extracomunitari ha scritto a presidente della Regione, prefetto, questore, Carabinieri e Asp chiedendo di voler intervenire urgentemente

Il Comitato dei cittadini firmatari della petizione contro il villaggio per extracomunitari ha scritto a presidente della Regione, prefetto, questore, Carabinieri e Asp chiedendo di voler intervenire urgentemente e porre in atto tutte le misure necessarie, previste dalle normative vigenti, per garantire e scongiurare episodi di ordine pubblico e problematiche igieniche sanitarie in via dei Timi a Cassibile.

Dopo qualche giorno dall’annunciata apertura del villaggio, la situazione nel territorio non è mutata anzi è ulteriormente peggiorata. “Le tende installate a ridosso del cancello di ingresso sono aumentate a dismisura – dice il portavoce Paolo Romano – e le baraccopoli sparse nel territorio sono in cospicuo aumento. Tutto ciò sotto l’indifferenza di molti che si girano dall’altra parte e diventano complici di una situazione assurda e irreale soprattutto se paragonata al fatto che lo scorso anno si erano annunciate soluzioni di accoglienza diffusa nei comuni limitrofi, che ad oggi sembrano restare solo un miraggio, e si siano spesi ingenti somme di denaro pubblico. La situazione ancora una volta è fuori controllo con gravi pregiudizi per i cittadini residenti e per gli stessi lavoratori extracomunitari”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo