In tendenza

Siracusa, Caos acqua: Garozzo contesta il governo regionale ed i consiglieri occupano l’aula

Aveva chiesto un mese di tempo per prepararsi a gestire l’acqua, il sindaco Giancarlo Garozzo, ma la proposta è stata rifiutata e adesso che Aqualia si è ritirata reitera la sua idea alla curatela fallimentare di Sai8.

Ma Garozzo contesta anche tempi, modi e contenuti della legge Vinciullo-Di Marco sottolineando l’assenza della Regione Sicilia in questi mesi.

Mentre il consigliere Alessandro Acquaviva da un lato gioisce per il futuro – ormai certamente pubblico – dell’acqua, ma dall’altro ritiene dannoso continuare a tenere in vita carrozzoni politici


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo