In tendenza

Siracusa, cedimento al ponte Umbertino. Alicata contro Italia: “l’unico cambiamento necessario è quello alle prossime elezioni”

L'ex senatore e attuale responsabile provinciale del partito di Berlusconi non le manda a dire al primo cittadino dopo i fatti avvenuti sabato sera

Altro che cambiamenti climatici, l’unico vero cambiamento necessario per la città è quello che si spera possa avvenire alle prossime elezioni“. Non le manda a dire l’ex senatore di Forza Italia Bruno Alicata intervenendo in merito al distacco del torrione lato nord ovest del Ponte Umbertino avvenuto sabato scorso e della rimozione alquanto maldestra di un’altra parte dello stesso torrione, effettuata per mettere in sicurezza l’area.

Poveri cambiamenti climatici – prosegue Alicata- tirati in ballo sempre e comunque. Oggigiorno – dice con rammarico – viviamo l’epoca stanca e noiosa per cui tutto è cambiamento climatico. In prima linea, ci mancherebbe altro, i sindaci “progressisti”, uno dei quali arriva ad attribuire ai suddetti “cambiamenti” di aver fatto cadere il cornicione di Corso Umberto, lesionato da svariati lustri e mai manutenuto.”

Ma l’affondo del responsabile provinciale del partito di Berlusconi nei confronti del primo cittadino non si ferma qui. “Il sindaco – conclude –piuttosto che scusarsi con la cittadinanza per il grave, colposo incidente, ben documentato dal video di un benemerito cittadino, non trova di meglio che chiamare in causa i “cambiamenti climatici”, suscitando sconcerto e sconforto tra la collettività.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo