fbpx

Siracusa, celebrata la festa della Repubblica: tre i momenti di riflessione

Presente il sindaco Francesco Italia, il Questore, il Prefetto, l’arcivescovo Salvatore Pappalardo e le più alte autorità civili e militari

Anche a Siracusa si sono svolte le celebrazioni ufficiali per la festa della Repubblica, oggi, 2 giugno. Presente il sindaco Francesco Italia, il Questore, il Prefetto, l’arcivescovo Salvatore Pappalardo e le più alte autorità civili e militari.

La manifestazione è iniziata alle 9.30 e si è svolta in tre momenti. Il primo al Monumento dei Caduti, il secondo all’istituto comprensivo Salvatore Chindemi, ed infine in piazza Fratelli Bandiera a Belvedere. Un minuto di silenzio è stato osservato al Monumento in onore dei caduti in guerra. Deposte tre corone di fiori, eseguito l’alzabandiera e non è mancato il discorso del Presidente Mattarella. La scelta del trasferimento alla Chindemi è finalizzata ad avvicinare sempre più il mondo della scuola con quello delle Istituzioni.

Immagini molto diverse quelle di questa mattina rispetto agli anni scorsi, quando il Covid 19 non imponeva distanze e mascherine. Oggi tutti a distanza, tutti con i dispositivi di sicurezza, ma tutti uniti per celebrare la Repubblica.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo