fbpx

Siracusa, chiusi 2 asili nido comunali. Bimbi saranno trasferiti in altra sede, ma fino ad esaurimento posti

Non riapriranno per l’intero anno scolastico il Baby Smile di via Regia Corte e l'Arcobaleno di via Mazzanti

L’asilo in via Regia Corte, che non aprirà

Ancora incertezza e confusione per gli asili nido comunali, nell’occhio del ciclone da tempo. Anzi, una certezza c’è: non riapriranno per l’intero anno scolastico il Baby Smile di via Regia Corte e l’Arcobaleno di via Mazzanti.

Il motivo della decisione del Comune è da ricercare in alcuni interventi, non effettuati nelle strutture, in termini di sicurezza. Lavori che, ancora oggi, sono fermi al palo.

Cancelli ancora chiusi quindi, dopo quasi un anno di stop forzato causa pandemia. Un ritardo da parte dell’Amministrazione comunale che, sembrerebbe, non sia stata capace di programmare un intervento tempestivo. Un’assenza del Comune che mette in confusione anche le famiglie che nel frattempo si chiedono cosa fare, cioè se aspettare un segno dal Comune oppure iscrivere il proprio figlio in un’altra struttura. Ebbene, il Comune ha dato una tiepida risposta ad una situazione decisamente calda, ampliando il numero di iscritti negli altri asili dove poi saranno smistati i bambini fino a esaurimento posti. E poi? Raggiunto il numero, gli altri dove saranno collocati? Nessuna risposta.

Ma se per gli asili di via Regia Corte e via Mazzanti la situazione è nera, non se la passano benissimo neanche le altre cinque strutture (“Qui Quo Qua” di via Luigi Cassia, “Paperotti” di via Servi di Maria, “Zero tre” di Bosco Minniti, “Celentano” di via Basilicata). Per questi infatti l’apertura è certa, ma non in tempi previsti nelle scorse settimane dall’Amministrazione. Quest’ultima, aveva annunciato una riapertura tempestiva per questo difficile anno scolastico, ma così non sarà. I tempi infatti si allungheranno da metà settembre ad almeno fine settembre, se non addirittura primi di ottobre.

Insomma, rimane il dubbio dei posti limitati. Rimane il dubbio sui tempi. E un genitore che ha iscritto il proprio figlio in uno dei due asili che non riapriranno dovrà aspettare fine mese (forse) per sapere dove sarà collocato il proprio bambino. Sempre se questo sarà possibile. Fino a esaurimento posti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo