In tendenza

Siracusa, chiuso l’hub vaccinale: riapre via Nino Bixio, tornano i bus turistici al Molo Sant’Antonio

La strada è stata riaperta al traffico

Il covid non fa più notizia. E così come la pandemia evidentemente non fa nemmeno più notizia la chiusura dell’hub vaccinale di via nino Bixio a Siracusa che da domani tornerà a essere l’Urban center. Aperto in “pompa magna” e chiuso nel disinteresse più totale, senza nemmeno una comunicazione ufficiale da parte dell’Asp – che per oltre un anno ne ha beneficiato – o dal Comune di Siracusa (proprietario dell’immobile).

Nei giorni scorsi la protezione civile ha rimosso le transenne che consentivano alle persone di accedere ordinatamente all’interno della struttura, così come sono stati tolti i teloni che hanno protetto migliaia di persone dalle intemperie.

Oggi via Bixio è tornata una strada normale, percorribile dalle auto e non più “trafficata” dai siracusani in coda per il vaccino. Unico simbolo del recente passato (e della pandemia) gli inviti a mantenere l’obbligo di distanza di un metro tra una persona e l’altra, così come previsto dalle regole Covid.

Peraltro, con la chiusura dell’hub, il parcheggio Molo a breve tornerà ad ospitare anche i bus turisti.

Lo prevede un’ordinanza del settore Trasporti e diritto alla mobilità che cancella i posti riservati al personale sanitario impegnato nella campagna di vaccinazione. Nell’area di sosta antistante via Rodi saranno realizzati 30 stalli destinati ai bus turistici nella fascia oraria compresa tra le 8 e la 18,30.

Nelle altre ore della giornata gli stessi spazi saranno utilizzati per la sosta della auto private oppure dei bus che trasportano turisti ospitati negli alberghi di Ortigia e della zona umbertina.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo