fbpx

Covid 19: atterrato un carico di 40 tonnellate di dispositivi acquistato dalla Regione

Nuova ordinanza della Regione Lombardia: per uscire obbligo di mascherine o viso protetto

Siracusa, cinese con influenza all’Umberto I e si scatena la psicosi. Ma non è Coronavirus |L'Asp conferma: "esami negativi"

Il Piano di prevenzione è scattato immediatamente con l'isolamento dell'uomo in una stanza

La psicosi Coronavirus colpisce anche Siracusa, dove però per fortuna (e merito dei protocolli attivati) quel virus non è arrivato. Basta però un cinese con la tosse, avvistato in ospedale, per far gridare “allarme”. Ma così non è: non c’è alcun accesso correlabile con l’emergenza Coronavirus in atto al Pronto soccorso dell’ospedale Umberto I.

C’è stato, quello sì, un paziente di 40 anni di nazionalità asiatica che ieri mattina si è recato al Pronto soccorso con tosse sospetta e i medici hanno eseguito tutti gli esami del caso, compreso il tampone oro-faringeo, poi spedito al laboratorio di Catania accreditato dalla Regione per la Sicilia orientale.

Il Piano di prevenzione è scattato immediatamente con l’isolamento dell’uomo in una stanza, in attesa di mettere in atto tutti gli interventi previsti dal protocollo sanitario ministeriale ma, a parte il panico da contagio da 2019-nCoV, non c’è nulla di confermato. Se non una semplice influenza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo