Arriva “WhatsApp SiracusaNews”: per le segnalazioni dei lettori, basta un messaggio

In tendenza

Siracusa, Civico 4 incontra la città e lancia alcune proposte: presentati i primi candidati in consiglio

Sono intervenuti alcuni dei candidati al Consiglio: Valentina Blandini, Maria Grazia Maranci, Maria Luminario, Alberto Restuccia, Giada Surico, Stefano Sardella

Un giornata ricca di grandi emozioni per Civico 4 che, lo scorso sabato mattina, ha incontrato la città al Grand Hotel Alfeo.

Un evento segnato dalle parole “passione” e “coraggio”. Con questi valori, il movimento aspira ad entrare, alle prossime elezioni comunali, a Palazzo Vermexio che – non a caso – si trova al civico 4 di piazza Duomo, “restituendo il palazzo ai cittadini”.

Accanto al leader Michele Mangiafico, il sindaco di Priolo Gargallo, Pippo Gianni, che ha portato la testimonianza virtuosa del comune in cui amministra. E poi, guardando negli occhi ciascuno dei candidati al consiglio comunale nelle liste che saranno presentate tra un anno, ha detto “se vorrete davvero ce la farete”.

Con queste premesse, sono intervenuti alcuni dei candidati al Consiglio: Valentina Blandini, Maria Grazia Maranci, Maria Luminario, Alberto Restuccia, Giada Surico, Stefano Sardella.

È toccato a Michele Mangiafico illustrare le cento idee per Siracusa che, insieme alla squadra, ha messo nero su bianco in un percorso cominciato più di un anno fa.

Tra i temi già affrontati dal movimento: restituzione ai cittadini del campo sportivo di via Lazio, rimodulazione del Biciplan con attenzione a zone balneari e aree di espansione, individuazione di nuovi pozzi per il miglioramento della qualità dell’acqua, potenziamento del trasporto pubblico locale e turistico, rilancio del campo scuola Pippo Di Natale, sviluppo delle aree a gioco per bambini, ripristino della scuola comunale di musica, ripristino della Festa della Musica, censimento del verde in città e nuovo Piano della cura del verde, piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, potenziamento del servizio Asacom, riapertura del CCR di Arenaura, apertura del CCR di Cassibile, realizzazione dei CCR alla Pizzuta, piano di manutenzione ordinaria delle strade condiviso con la cittadinanza, stabilizzazione a “full-time” del personale “part-time”, messa in sicurezza delle scuole, ripristino delle sedi decentrate soppresse e dei servizi di prossimità al cittadino, risoluzione del problema del deflusso delle acque a Villaggio Miano e in viale Ermocrate, ripristino degli appuntamenti del sindaco con la cittadinanza, riapertura centri anziani…

“La corsa alle amministrative è partita da lontano – ha spiegato il leader – perché il nostro obiettivo è costruire un dialogo vero e sincero con la città. Non ci interessano gli accordi dell’ultimo minuto, noi puntiamo a diventare attori nel dibattito cittadino”.

Un dialogo che in effetti in questo periodo non è mancato e che si andrà a consolidare sempre più con la nascita del sito di Civico 4 nel quale chiunque può segnalare disguidi in città e criticità varie, nella certezza che, dall’altra parte del monitor, ci sarà sempre qualcuno pronto ad ascoltare.

In questo percorso di ascolto, e studio dei documenti, tanto è stato già fatto: “Ci siamo occupati – ha sottolineato Mangiafico – del grosso limite delle barriere architettoniche, di mobilità, rifiuti, strade, guasti idrici e altro ancora”.

In calendario altri appuntamenti per condividere con la città la visione comune e il programma del prossimo quinquennio. Guardando al Vermexio, ma tutti insieme.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo