fbpx

Siracusa, conclusa l’esperienza di alternanza scuola lavoro in Irlanda per gli studenti dell’Einaudi

Gli studenti hanno avuto la possibilità di approfondire temi quali: l’efficientamento energetico, l’inquinamento, le fonti di energie rinnovabili (energia solare, eolica, geotermica, proveniente dal moto ondoso o dalle biomasse)

Conclusa l’esperienza di alternanza scuola lavoro di 20 giorni in Irlanda per i 15 studenti dell’Istituto “L. Einaudi” di Siracusa sul tema dell’Energia, ambiente e sostenibilità. Gli studenti di terzo e quarto anno del liceo scientifico tradizionale e del liceo scienze applicate, guidati dalla tutor aziendale Grace Acedo della multinazionale irlandese EPS Group, che si occupa di ottimizzazione delle risorse idriche, hanno avuto la possibilità di approfondire temi quali: l’efficientamento energetico, l’inquinamento, le fonti di energie rinnovabili (energia solare, eolica, geotermica, proveniente dal moto ondoso o dalle biomasse). Sono stati trattati durante tutto il periodo anche gli aspetti legati all’inquinamento alla biodiversità e ai biocombustibili.

Una esperienza di alternanza scuola lavoro in terra straniera, sotto “Il cielo d’Irlanda”, che ha permesso agli studenti einaudini di visitare, inoltre, “Waterpower”, il centro nazionale irlandese di ricerca sull’energia proveniente dal mare e altre società che si occupano della produzione di energia eolica ed idroelettrica.

Accompagnati dai docenti Manuela Caternicchia, Salvo La Delfa, Anna Nardone e Silvia Romeo gli alunni hanno avuto inoltre modo di visitare, oltre la città di Cork, nella cui contea si è svolta l’attività di alternanza, anche le città di Limerick, Dublino, il Doneraile Park, la cittadina di Cobn, le scogliere di “Cliffs of Moher” e gli splendidi paesaggi di “Killarney and farewell ceili”.

Soddisfatta la dirigente scolastica dell’Einaudi, Teresella Celesti: “Una esperienza unica che ha permesso ai nostri studenti di acquisire conoscenze e competenze su un tema di attualità in un mercato in forte crescita occupazionale. Una esperienza che gli alunni potranno utilizzare nel proseguo dei loro studi e nel mondo del lavoro. Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione di un gruppo di lavoro all’interno dell’Einaudi che ha come obiettivo la crescita culturale e formativa dei nostri studenti”.

L’Einaudi è stato uno dei pochissimi istituti della provincia ad avere attivato questo tipo di progettualità PON è ciò è stato possibile anche grazie alla collaborazione delle società EIP Ireland e Training Solutions.

Hanno partecipato al progetto gli studenti: Andrea La Manna, Andrea Magnano, Chiara Monterosso, Domenico Salafia, Elisa Provenza, Fabio Russo, Giulia Valvo, Luca Barone, Ludovica Cardoville, Mariateresa Italia, Roberta Santo, Samuele Rizza, Sara Gambuzza, Sofia Arrabito, Virginia Cutrale.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo