Siracusa, Contrada Isola e zone balneari: Centinaia di famiglie e un 5 stelle “sequestrati” dalla pioggia

Contrada Isola

Non solo la città, ma anche le contrade marine di Siracusa soffrono per quest’ultima tornata di maltempo. Ancora una volta, anche oggi, centinaia di famiglie sono impossibilitate a percorrere la strada dell’Isola perché bloccata. Da due anni circa, probabilmente da quando si sarà interrotto il canale di gronda, gli abitanti di via del Faro Massoliveri vivono sempre lo stesso problema. Nel tratto di strada vicino Punta del Pero, l’acqua non defluisce più e la strada non è percorribile.

Il disagio è per tutti coloro che la mattina escono di casa e sono costretti a fare un lungo giro per non restare impantanati in una vasca di acqua piovana. Ma non finisce qui, perché è la stessa via di comunicazione che porta al unico albergo 5 stelle lusso della città, e sicuramente non è un bel biglietto da visita per Siracusa. Un intervento dell’amministrazione comunale è auspicato da tempo, ma a oggi, tolte le parole, mancano fatti concreti.

Una situazione quella dell’Isola, che fa il paio anche con quella delle altre zone balneari, a partire dall’Arenella, per poi passare dalla zona del Plemmirio, fino a Fontane Bianche. Anche in questo caso, con il ripetersi di “straordinari” eventi di piovosità, e la già difficile situazione delle arterie stradali, si presentano le solite difficoltà per uscire da casa e raggiungere il centro urbano.

“Riguardo via del faro Massolivieri sono riuscito a rintracciare mediante una ricerca al catasto il proprietario del terreno ove passa il canale di gronda, – Così Peppe Culotti, presidente Circoscrizione Neapolis -. Abbiamo fissato un incontro al fine di accertare se questo canale è stato ostruito mediante opere effettuate da privati. E per risolvere definitivamente il problema.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo