fbpx

Siracusa, contrasto allo spaccio di stupefacenti: 3 arresti in via Algeri

Nel complesso sono stati sequestrati 300 grammi di marijuana, in grado di esprimere circa 600 dosi per un valore commerciale di 5.000 euro e 15 grammi ci cocaina, in grado di esprimere 60 dosi per un valore di circa 1.000 euro

Nell’ambito del contrasto alle piazze dello spaccio, Agenti della Squadra Mobile, con l’ausilio di unità cinofile della Questura di Catania, hanno arrestato tre giovani siracusani, Sebastiano Genovese, di 22 anni, già conosciuto alle forze di polizia, Federico Pugliara, di 24 anni e Christopher Colombo, di 23 anni, in quanto colti in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel corso di mirati servizi tesi a contrastare il dilagante fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti, agenti della locale Squadra Mobile, assistiti da unità cinofile antidroga hanno arrestato tre giovani siracusani, all’interno di un complesso immobiliare di via Algeri, due dei quali intenti a trasportare, all’interno di un paniere di vimini, un cospicuo quantitativo di marijuana, parte della quale già confezionata in dosi pronte per essere commercializzate.

Le attività di osservazione da parte del personale di polizia ha consentito di individuare, contestualmente, un terzo giovane che, alla loro vista, si disfaceva dalla finestra della propria abitazione di un bilancino di precisione nonché di un involucro contenente cocaina.

La perquisizione all’interno della predetta abitazione, della quale usufruivano i predetti giovani per detenere e confezionare lo stupefacente ha consentito di rinvenire altra sostanza stupefacente, materiale idoneo al confezionamento della droga nonché denaro contante, 1.500 euro, provento dell’attività illecita data dallo smercio al dettaglio della sostanza stupefacente. Nel complesso sono stati sequestrati 300 grammi di marijuana, in grado di esprimere circa 600 dosi per un valore commerciale di 5.000 euro e 15 grammi ci cocaina, in grado di esprimere 60 dosi per un valore di circa 1.000 euro.

Nel medesimo contesto operativo, agenti delle volanti unitamente agli investigatori della Squadra Mobile, con l’obiettivo di contrastare le piazze di spaccio insistenti in questo capoluogo, hanno individuato un’area condominiale, nella zona di via Italia 103, delimitata ingiustificatamente ed abusivamente da un cancello in ferro, verosimilmente allestito, al fine di garantire libertà e protezione agli spacciatori ivi presenti.

Gli accertamenti svolti nell’immediatezza hanno consentito di individuare il committente, R.M. di 28 anni, già noto alle forze di Polizia, che, fatto oggetto di perquisizione nella propria abitazione, è stato denunciato per detenzione abusiva di munizionamento nonché per la predetta violazione edilizia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo