In tendenza

Siracusa, cyberbullismo e uso dei social: i Carabinieri incontrano gli studenti del Gagini

Alta l’attenzione dei giovani studenti che hanno dimostrato particolare sensibilità al delicato tema trattato, confermando che una buona parte della loro giornata e della loro socialità si svolge online, e manifestando grande interesse ai rischi che si possono correre tra le opportunità del web

Dopo il periodo di sospensione dovuto alla chiusura delle scuole per la diffusione del Covid 19, i Carabinieri hanno risposto alla richiesta dei dirigenti scolastici di riprendere gli incontri tra gli studenti e l’Arma pur mantenendo il necessario distanziamento sociale.

Attraverso l’utilizzo delle piattaforme web già adoperate dalle scuole, i Carabinieri della Compagnia di Siracusa hanno quindi incontrato gli studenti del Liceo Artistico “Antonello Gagini” coi quali, al termine di un progetto che i ragazzi hanno autonomamente sviluppato ed inerente alla cybersecurity, è stato trattato il tema dell’utilizzo consapevole della rete e dei suoi pericoli, ponendo particolare attenzione ai fenomeni del cyberbullismo e dell’uso consapevole dei social network e dei dati che inseriamo in rete, quali le informazioni personali e le proprie foto.

Alta l’attenzione dei giovani studenti che hanno dimostrato particolare sensibilità al delicato tema trattato, confermando che una buona parte della loro giornata e della loro socialità si svolge online, e manifestando grande interesse ai rischi che si possono correre tra le opportunità del web.

L’Arma dei Carabinieri, d’intesa con gli istituti scolastici presenti sul territorio, darà seguito a tali iniziative in tema di cultura della legalità fino al termine dell’anno scolastico, organizzando altri incontri digitali con le scuole di ogni ordine e grado con la finalità di diffondere il più possibile la cultura della legalità fra i giovani.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo