Siracusa, domani si inaugura il presidio di Libera: sarà intitolato a Mario Francese

La scelta di tale nome è legata all’importanza che l’informazione libera e la professione del giornalista rivestono nella lotta alle mafie e alla corruzione

Domani mattina dalle 10 nel XIII Istituto comprensivo “Archimede” a Siracusa verrà inaugurato il presidio cittadino di Libera a Siracusa. Verrà intitolato alla memoria di Mario Francese, giornalista siracusano ucciso da Cosa nostra a Palermo il 26 Gennaio 1979. La scelta di tale nome è legata all’importanza che l’informazione libera e la professione del giornalista rivestono nella lotta alle mafie e alla corruzione.

Il presidio, nel più generale compito di sensibilizzare la cittadinanza sui temi della antimafia, ha deciso nelle sue attività future di porre  particolare attenzione alle storie dei giornalisti vittime e alla collaborazione con quelli che attualmente si impegnano nel giornalismo di inchiesta. L’evento co-organizzato insieme alla scuola e alla cooperativa “Beppe Montana”, operante su beni confiscati alle mafie siti nei territori di Belpasso e Lentini, vedrà la partecipazione di Giulio Francese, figlio di Mario e presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia.

Al termine dell’incontro, al quale presenzierà il sindaco e le autorità cittadine, con la partecipazione di rappresentanze di  scuole e associazioni siracusane, verrà firmato il patto di presidio da parte dei soci e delle realtà aderenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo