Siracusa, erano pronti a rubare in un appartamento: sorpresi e arrestati

Dopo aver parcheggiato l'auto sotto il balcone dell'appartamento, due si erano introdotti arrampicandosi dalla grondaia mentre uno era rimasto fuori a fare da "palo"

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Siracusa hanno tratto in arresto in flagranza di reato tre giovani siracusani sorpresi a rubare all’interno di un appartamento.

Secondo la ricostruzione dei fatti, i tre giovani, identificati in Emanuele Gennuso, classe 1997, Davide Alfonso, classe 1998, e Andrea Raitano, classe 2000, tutti disoccupati e con precedenti specifici di polizia, dopo aver stabilito l’appartamento da razziare si erano accuratamente organizzati per portare a termine il furto: parcheggiata la loro vettura sotto il balcone, uno di essi è rimasto in macchina a fare da palo, mentre gli altri due si sono introdotti all’interno dell’abitazione arrampicandosi su una grondaia e sfondando la porta finestra della cucina.

La loro la incursione è però durata poco, poiché i due ladri sono stati notati dalla pattuglia Radiomobile dei Carabinieri in servizio, che è prontamente intervenuta riuscendo ad arrestare l’intera banda nonostante un tentativo di fuga sollecitato dal palo, che aveva avvisato i due compari del sopraggiungere del personale in uniforme.

Portati in caserma, i tre sono stati arrestati e associati nella casa circondariale Cavadonna di Siracusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo