In tendenza

Siracusa, fallimento Sai8: Amara controesaminato da Toscano, appuntamento a maggio per l’eventuale patteggiamento

Amara, principale protagonista del cosiddetto Sistema Siracusa, ha ribadito durante il controesame quanto già riferito alla precedente udienza in merito ai rapporti avuti dai due professionisti con l'azienda che gestiva il servizio idrico e alle parcelle pagate loro da Sai8

Il 20 maggio prossimo si discuterà sull’eventuale rinvio a giudizio per  l’avvocato Attilio Toscano mentre probabilmente il collega Piero Amara presenterà ufficialmente la richiesta di patteggiamento (al momento preannunciato ma non formalizzato) nell’ambito del fallimento della Sai8, vicenda per cui entrambi i legali sono imputati.

Amara, principale protagonista del cosiddetto Sistema Siracusa, ha ribadito durante il controesame quanto già riferito alla precedente udienza davanti ai Pm Marco Dragonetti e Andrea Palmieri in merito ai rapporti avuti dai due professionisti con l’azienda che gestiva il servizio idrico e alle parcelle pagate loro da Sai8.

Secondo l’accusa, Amara e Toscano, concorrevano alla fraudolenta distrazione dei beni della Sai 8 spa incassando dalla stessa società somme di denaro, per le prestazioni professionali erogate, ritenute esorbitanti o comunque gravemente incongrue per eccesso sia in relazione ai parametri normativamente previsti per il calcolo degli onorari sia con riferimento alla disciplina delle liquidazioni di natura giudiziale.

Gli investigatori hanno rilevato in sede di indagine, infatti, che l’avvocato Amara aveva riscosso dalla Sai8 spa, negli anni dal 2011 al 2013, a fronte dell’emissione di 25 fatture, compensi per un importo complessivo pari a 1.371.354,66 euro; mentre l’avvocato Toscano, sempre nelle medesime annualità, a fronte dell’emissione di 32 fatture aveva riscosso compensi per l’importo complessivo di 1.185.095,54 euro. Inoltre, attraverso altre due società distintamente riconducibili agli stessi avvocati Amara e Toscano, venivano distratte ulteriori somme dal patrimonio Sai8 per complessivi 729.430 euro, sempre erogate a titolo di consulenza legale.

Appuntamento, adesso, il 20 maggio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo