Arriva “WhatsApp SiracusaNews”: per le segnalazioni dei lettori, basta un messaggio

In tendenza

Siracusa, fervono i preparativi per l’audizione con la Giuria del Ministero della Cultura che dovrà scegliere la “Capitale Italiana di Cultura 2024”

Previsti 15 interventi infrastrutturali, 11 mostre itineranti, 20 tra Festival e eventi di alto profilo culturale, 12 incontri culturali e Premi, 9 progetti multidisciplinari, l’apertura di sei nuovi siti espositivi e culturali

Fervono i preparativi per l’audizione del 4 marzo con la Giuria del Ministero della Cultura che dovrà scegliere la “Capitale Italiana di Cultura 2024”. Siracusa, oltre che sul suo patrimonio unico e straordinario, confida sul lavoro meticoloso portato avanti in questi mesi dal Comitato Cittadino e dal Comitato Promotore coordinati dall’assessorato alla Cultura.

Dichiara Fabio Granata: “Quanto racchiuso e declinato nelle 60 pagine del dossier è il nucleo di un progetto che va oltre lo stesso risultato finale. Il complesso delle proposte, nato da oltre 150 approfondite audizioni e migliaia di pagine progettuali, ha l’ambizione di far emergere in maniera duratura le potenzialità culturali della città, partendo da un’azione culturale intesa non come sola fruizione dei monumenti e organizzazione dei luoghi, ma come elemento attivo di trasformazione. Il vero cuore di questo progetto è nella rigenerazione materiale e immateriale di una città che vive a ridosso della bellezza a volte inconsapevolmente, e nella possibile ricucitura del tessuto sociale cittadino. Il traguardo non è quindi solo un titolo, per quanto importante, ma la restituzione alla città della sua funzione storica di laboratorio, attrattore di intelligenze, sede di Istituzioni dedicate alla ricerca e alla formazione, con una vocazione internazionale. Esattamente in linea con l’azione portata avanti da questa Amministrazione e dal mio assessorato alla Cultura”.

Previsti 15 interventi infrastrutturali, 11 mostre itineranti, 20 tra Festival e eventi di alto profilo culturale, 12 incontri culturali e Premi, 9 progetti multidisciplinari, l’apertura di sei nuovi siti espositivi e culturali. Intanto arriva la conferma del forte sostegno delle città greche per “Siracusa Capitale di Cultura”: ieri da Corinto, all’interno del cantiere del nuovo teatro in via di costruzione a Chiliomodi paese natale di Irene Papas, teatro pensato in onore della grande attrice greca, è arrivata la proposta del sindaco Vassilis Nanopulos, del direttore artistico Manussos Manussakis e di Teodoro Anghelopulos, di inaugurare il nuovo teatro con una produzione Inda. I Sindaci delle tre città greche, Corinto, Eleusi e Epidauro, sarannoa Siracusa per la prossima stagione delle tragedie greche.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo