fbpx

Siracusa, firmato un protocollo per la consegna dei farmaci per i malati di sclerosi multipla

I volontari della Protezione Civile e quelli di Aism potranno accedere ai locali del Centro Clinico per ritirare i farmaci specialistici

Garantire il servizio di ritiro e consegna dei farmaci specialistici per la sclerosi multipla. E’ il risultato dell’accordo sottoscritto tra il Comune di Siracusa – settore Protezione civile, la sezione di Siracusa dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e il Centro clinico sclerosi multipla dell’ospedale Muscatello di Augusta.

Una collaborazione per aiutare le persone con sclerosi multipla che risiedono nel comune capoluogo. I volontari della Protezione Civile e quelli di Aism potranno accedere ai locali del Centro Clinico per ritirare i farmaci specialistici per la SM sulla base dell’elenco delle persone che necessitano del ritiro. Il Centro Clinico provvederà a comunicare ai pazienti la consegna del farmaco al volontario che si occuperà del recapito a domicilio.

La firma del protocollo con Aism è da oggi una realtà e un servizio concreto – ha detto il sindaco Francesco Italia – che sarà di aiuto a tutti i malati e alle loro famiglie che non saranno più costrette a spostarsi autonomamente per recuperare i farmaci presso l’ospedale Muscatello di Augusta. Un sentito ringraziamento da parte mia va al presidente provinciale dell’AISM, Carla Orecchia, al consigliere nazionale AISM, Alessandro Ricupero, all’assessore alla Protezione civile, Giusy Genovesi, agli uffici comunali che hanno stipulato il protocollo ed ai volontari che lo eseguiranno”.

Il Comune di Siracusa – dice l’assessore Giusy Genovesi – non vuole lasciare indietro nessuno ed è per questo, che in questi giorni di emergenza, l’assessorato alla Protezione civile si sta adoperando per aiutare, mettere al sicuro, ed offrire servizi primari alle persone più a rischio”.

“Il protocollo firmato con l’AISM, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla ed il Centro clinico ASP dell’ospedale Muscatello, rappresenta un ulteriore tassello nel nostro piano di assistenza ai più bisognosi e di presidio del territorio comunale. Sono convinta – prosegue l’assessore Genovesi – che la solidarietà sia uno dei pilastri a sostegno della nostra società ed è per questo che invito tutte le associazioni a fare rete insieme al Comune di Siracusa per non lasciare nessuno indietro”.

Aism in questa fase di emergenza si sta occupando delle centinaia di persone con sclerosi multipla di Siracusa e della provincia – ha spiegato Carla Orecchia, presidente Aism Siracusa -. Quello attivato con il Comune di Siracusa, che ringraziamo per la sensibilità che ha dimostrato sin da subito nell’accogliere la nostra proposta, è un servizio importantissimo per le persone oggi chiuse in casa che non possono interrompere la terapia. Speriamo presto di poter attivare protocolli simili per altri comuni della provincia. Chiunque può contattarci tramite telefono (0931.462393) o per email o tramite la nostra pagina facebook. A breve attiveremo altri servizi fondamentali“. Sempre per Siracusa, il servizio sarà attivato anche per il centro sclerosi multipla di contrada Pizzuta.

I farmaci verranno consegnati dopo contatto telefonico con le persone: insieme ad Aism abbiamo elaborato questa iniziativa per ridurre la quantità di pazienti che entra in ospedale e ridurre il rischio di contagi. Rimane comunque una percentuale di pazienti a cui dovremo somministrare i farmaci in ospedale e per i quali viene garantito un percorso sicuro ed adeguato all’interno della struttura ospedaliera” ha detto il dottor Sebastiano Bucello, responsabile del centro clinico Sclerosi Multipla dell’ospedale Muscatello.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo