fbpx

Siracusa, Fratelli d’Italia: “Necessaria lo bonifica al tempio di Apollo”

"Il sito versa purtroppo in un totale stato di abbandono. - denuncia Carpinteri"

“Il 2 giugno siamo scesi in piazza per dare voce agli Italiani che non si arrendono, la cornice scelta è stata largo XXV Luglio, davanti Il tempio di Apollo, il più antico d’Occidente e uno dei più importanti del mondo Greco”. A dirlo è Emiliana Carpinteri, presidente del circolo territoriale di Siracusa di Fratelli d’Italia Atreju.

“Il sito versa purtroppo in un totale stato di abbandono. – denuncia Carpinteri – La pulizia della zona recintata è affidata al buon cuore di alcuni volontari che svolgono il servizio a titolo assolutamente gratuito, a seguito di autorizzazione della Soprintendenza. Nella totale indifferenza delle Istituzioni il Tempio subisce anche l’inciviltà di cittadini e turisti che lo usano a mo’ di discarica per rifiuti di ogni tipo”.

“E’ di tutta evidenza che sono necessari e non più differibili interventi di bonifica dell’area di Largo XXV Luglio per contrastare l’avanzamento del degrado. – conclude Carpinteri – Dunque anche se la pulizia non è di competenza prettamente comunale è chiaro che in questi casi il Comune deve intervenire e sostituirsi per mantenere il giusto decoro che il sito richiede, auspichiamo che ciò accada anche per tutti gli altri nostri tesori archeologici che versano nello stesso stato.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo