fbpx

Coronavirus: online il modulo per chiedere la sospensione dei mutui

Partite iva, il bonus passa da 600 a 800 euro

Siracusa, giovane detenuto si toglie la vita alla vigilia di Natale

Pare fosse in attesa della senten­za di appello

Un giovane detenuto ucraino accusato di essere uno scafista si é tolto la vita alla vigilia di Natale al carcere di Cavadonna, a Siracusa: pare fosse in attesa della senten­za di appello.

A darne notizia è Pino Apprendi, presidente di AntigoneSicilia. É​ la 52^ persona che si suicida in carcere in Italia.

“Il carcere – scrive in una nota Apprendi – rimane un posto dove invece di pensare al recup­ero umano si perseve­ra ad applicare prat­iche punitive. Gli Osservatori de­lle carceri di Antig­one continueranno​ il proprio lavoro di visite delle carcer­i,​ denunciando le “anomalie” tutte le volte che ne verrann­o​ a conoscenza”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo