fbpx

Covid 19: atterrato un carico di 40 tonnellate di dispositivi acquistato dalla Regione

Nuova ordinanza della Regione Lombardia: per uscire obbligo di mascherine o viso protetto

Siracusa, il Consiglio non c’è più ma i consiglieri sì: pronta la “battaglia” sul bilancio di previsione

I quattro consiglieri "forzisti" hanno chiesto al Commissario ad acta di rispettare alcune mozioni e votazioni che l'aula aveva preso quando era ancora "in vita"

Il Consiglio comunale non c’è più, ma i consiglieri sono ancora vivi, attivi e vegeti. E seppur non presenti in aula Vittorini preparano battaglia sul bilancio di previsione 2020. I primi, ma siamo sicuri non gli unici a scendere in campo sono Ferdinando Messina, Federica Barbagallo, Gianni Boscarino e Alessandro Di Mauro, tutti ex consiglieri di Forza Italia che hanno inviato al commissario straordinario, al Segretario generale dell’ente, ai Revisori dei conti e all’assessore al Bilancio una nota in cui si chiede apertamente di rispettare alcune mozioni e votazioni che l’aula aveva preso quando era ancora “in vita”, indicando la rotta da seguire all’amministrazione comunale. Atti che nonostante lo scioglimento del civico consesso non perdono il proprio effetto.

Nello specifico, in fase di valutazione e votazione del bilancio di previsione 2020, si invita il Consiglio comunale, quindi il commissario straordinario ad acta del Consiglio comunale di verificare ed eventualmente emendare riducendo la voce in entrata del capitolo “rinnovo concessione loculi” in adesione alla mozione votata dall’aula che ne prevedeva il rinnovo a partire dal primo gennaio 2021.

Altra richiesta è quella di emendare la voce in entrata sull capitolo di occupazione del suolo pubblico dopo la mozione votata dal Consiglio comunale, che prevedeva una sostanziale riduzione del canone Cosap dopo il precedente aumento da parte della Giunta.

Terza richiesta riguarda la possibilità di aumentare la disponibilità dei capitoli di spesa in uscita destinati all’assunzione di agenti di Polizia Municipale, in modo da incrementare le unità del Corpo e consentire lo scorrimento della graduatoria.

Infine, gli ex consiglieri forzisti chiedono di prevedere la voce in entrata con l’istituzione di un nuovo capitolo “proventi cessioni quote sociali società partecipate”, così come deliberato nei correttivi approvati dal Consiglio comunale a seguito della delibera della Corte dei conti. E per domani Vinciullo ha convocato una conferenza stampa sui tributi. Insomma, nonostante l’assenza fisica del Consiglio, i consiglieri sono sempre lì, al proprio posto, a fare i conti in tasca al Comune.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo