Covid, in provincia di Siracusa mai così pochi contagi dal 15 febbraio

In tendenza

Siracusa, il ragusano Occhipinti nominato nel Cda di Ias ma il Pd non ci sta. Adorno: “territorio mortificato”

Il Pd di Siracusa ritiene sbagliata la scelta considerandola il prodotto di una forzatura del presidente Musumeci

Adorno

Il ragusano Giovanni Occhipinti, uomo vicino al presidente Musumeci, è tra le recenti nomine all’interno del Consiglio di amministrazione dell’Ias. Un nome precedentemente bocciato dalla prima commissione dell’Ars per la presidenza dell’Irsap e di cui “pare sia stata sollevata in sede giudiziaria la contestazione sull’inadeguatezza del suo curriculum – dice il segretario provinciale del Pd Salvo Adorno – Il presidente Musumeci continua a mortificare il nostro territorio individuando per le nomine figure che rispondono unicamente agli equilibri di partito e di corrente dell’assemblea regionale e non alle esigenze dello sviluppo che richiederebbero trasparenza e competenza tecnica e gestionale”.

Il Pd di Siracusa ritiene sbagliata la scelta considerandola il prodotto di una forzatura del presidente Musumeci, “che mette a rischio la linearità della governance dell’Ias per le possibili contestazioni alla nomina per la inadeguatezza del curriculum – conclude –. Un’ulteriore sottovalutazione del ruolo della nostra zona industriale e dell’importanza dell’Ias che è un organo vitale e strategico per l’area industriale, perché oltre a depurare i reflui industriali è al servizio per la depurazione dei reflui civili dei comuni di Priolo e Melilli, con riflessi positivi ai fini ambientali, per cui la gestione e il suo futuro devono essere programmati in funzione delle esigenze dell’area e con la condivisione dei suoi attori sociali”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo