Arriva “WhatsApp SiracusaNews”: per le segnalazioni dei lettori, basta un messaggio

In tendenza

Siracusa, in 10 su un apecalesse alla Marina: “ci sono regole e ci sono eccezioni”. Il video postato e rimosso dai social

Il fatto sarebbe avvenuto due giorni fa e fino a questa mattina sui social era presente un video (poi rimosso) che riprendeva la bravata

L’altro ieri alla Marina (area pedonale e portuale) è avvenuto l’ennesimo scempio”. Inizia così la segnalazione arrivata stamattina in redazione in merito a quanto accaduto due giorni fa in uno dei luoghi della movida aretusea. Un apecalessino con una decina di persone a bordo che in barba a qualsiasi regola – sia del codice stradale, sia delle più elementari norme di sicurezza – si è addentrato tra urla e schiamazzi di chi stava dando vita all’ennesima bravata, all’interno del Foro Vittorio Emanuele II (la Marina).

Il tutto ovviamente ripreso dal cellulare di uno dei “protagonisti” e pubblicato sui social (e adesso rimosso) con una frase emblematica: “Ortigia 2022, ci sono le regole ma esistono le eccezioni”. Infatti le regole ci sono, la Marina è area demaniale e il transito è consentito solo per i mezzi di soccorso, per quelli della Guardia Costiera e per il carico e scarico merci in determinati orari. Certamente non a un’apecalesse in piena notte. Più che di eccezioni, però, preme nuovamente puntare il dito contro i mancati controlli. L’amministrazione comunale nelle scorse settimane aveva indetto un bando per rilasciare nuove autorizzazioni, imponendo però i percorsi.

E tra questi la Marina non è prevista, così come non è previsto più il passaggio all’interno di Piazza Duomo. Ma l’ordinanza è solo un foglio di carta con dei divieti che valgono meno di un’ “indicazione” se poi non c’è nessuno che ne controlli il pieno rispetto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo