In tendenza

Siracusa, incendio in Isab Lukoil: la Procura sequestra l’area in cui si è verificato l’incidente

I magistrati intendono ricostruire quanto accaduto durante i lavori di manutenzione di un impianto affidati ad un'azienda metalmeccanica siciliana

La procura di Siracusa ha disposto il sequestro dell’area in cui ieri si è verificato l’incidente sul lavoro nella raffineria Isab Lukoil di Priolo. I magistrati intendono ricostruire quanto accaduto durante i lavori di manutenzione di un impianto affidati ad un’azienda metalmeccanica siciliana.

Sono state sentite alcune persone: si tratta di accertare se vi siano delle responsabilità precise in questo nuovo incidente nel petrolchimico siracusano, il secondo a distanza di poche settimane.

Secondo quanto fatto sapere dalla Lukoil, che ha informato la prefettura e la Protezione civile, si è verificato un “fenomeno di fumosità dall’unità 1600 generato da una pompa di fondo colonna”.

E sono gravi le condizioni di uno dei due operai ustionati, ricoverato nel reparto Grandi ustionati dell’ospedale di Cannizzaro di Catania.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo